logo


Master di II livello

LA CURA DEL TRAUMA

Impegno clinico e psicologico forense

Facoltà Pontificia Auxilium – Centro Studi Hansel e Gretel onlus.

L’INIZIO DEL MASTER è STATO POSTICIPATO AD APRILE 2017

 

 

CURARE IL TRAUMA è POSSIBILE!

La cura del trauma è un impegno di grande rilevanza sociale ed etica, che risponde ad un bisogno sociale emergente, tendenzialmente trascurato dalle istituzioni. I danni derivanti da violenza, abusi e traumi, che rischiano di prolungarsi per l’intera esistenza psico-fisica individuale delle vittime, evitando sofferenze profonde alle persone, prevenendo una ricaduta rovinosa delle esperienze traumatiche non elaborate sul piano sociale nelle relazioni interpersonali, nella trasmissione intergenerazionale della violenza e risparmiando dunque costi sociali in termini di ospedalizzazioni, dissocialità, detenzioni in carcere. L’approccio relazionale e psicodinamico al trauma viene integrato con tutti gli apporti metodologici, teorici e medici che possono aiutare il recupero del soggetto traumatizzato. I terapeuti devono dunque impegnarsi in un processo formativo rigoroso e in un costante aggiornamento sulle acquisizioni della ricerca clinica e sperimentale, accettando di confrontarsi con nuove metodologie e tecniche emergenti ed efficaci.

 

OBIETTIVI

Il Master fornisce strumenti teorici ed emotivi ed input di consapevolezza per favorire: a) l’impegno empatico e relazionale dello psicoterapeuta e il riconoscimento dei rischi di chiusura alla sofferenza traumatica e alla ritraumatizzazione dei pazienti; b) la necessità di tener conto dei legami di attaccamento e di prendere in carico assieme al bambino, per quanto possibile, le figure di riferimento e il contesto familiare; c) il “ruolo attivo” dello psicoterapeuta nell’avvicinarsi al conflitto intrapsichico e relazionale e alla sofferenza del paziente; d) l’applicazione corretta delle metodologie di elaborazione del passato traumatico; e) la competenza nel gestire l’incrocio tra intervento psicologico e intervento giudiziario, affrontando segnalazioni, assistenza psicologica al bambino, audizioni protette, incarichi di CTU, CTP, pareri pro veritate con rispetto delle procedure e con sensibilità emotiva nei confronti dei soggetti deboli che entrano nel circuito giudiziario; f) una sana autocentratura dello psicoterapeuta nel campo relazionale con soggetti vittima di grave maltrattamento ed abuso, un campo che inevitabilmente sollecita meccanismi di difensivi di varia natura; g) il padroneggiamento delle forti correnti emotive di impotenza, ansia, dolore, tristezza, rabbia e senso di colpa vissuti da chi è impegnato nella cura; i) la capacità di riconoscere i vissuti soggettivi indotti dal paziente, i punti deboli ed anche gli errori dell’intervento terapeutico come elemento per apprendere nel cammino di cura.

PROFILO PROFESSIONALE FINALE

La figura professionale formata dal Master è quella di psicoterapeuta esperto nella cura del trauma: figura capace di applicare specifiche competenze cognitive, tecniche, emotive e relazionali nel campo del trattamento dei soggetti provenienti da esperienze traumatiche ed avversive. Al termine del Master l’allievo avrà maturato alcune competenze specifiche: a) per affrontare i compiti della diagnosi e del trattamento di soggetti traumatizzati, adulti e di bambini, proveniente da situazioni sfavorevoli di grave disagio e/o di violenza; b) per svolgere compiti di CTU, CTP, ausiliario della polizia giudiziaria e del giudice, estensore di pareri pro veritate e per approfondire in ambito psicologico forense situazioni attraversati da forti conflittualità e sofferenze di varia origine.

REQUISITI DI AMMISSIONE

Sono ammessi coloro che sono in possesso di una Laurea Magistrale (o quinquennale) come psicologi, medici, psichiatri, neuropsichiatri infantili, a cui potrà essere rilasciato un Diploma di Master. Sono ammessi avvocati o altri laureati, in possesso di laurea quinquennale che vogliono ampliare le loro competenze integrandole con le conoscenze psicologiche utili allo svolgimento della loro professione in campo giuridico, sociale, educativo. A questi sarà rilasciato un Diploma di Qualifica o un Attestato di frequenza.

METODOLOGIA

Il Centro Studi Hansel e Gretel da oltre 25 anni ha elaborato un modello terapeutico per gli adulti e per i bambini che si basa sullo sviluppo dell’intelligenza emotiva dei pazienti e degli stessi psicoterapeuti e sull’impegno all’accoglienza benevola e compassionevole del paziente: il terapeuta assume un “ruolo attivo”, mirando nel contempo a potenziare la pensabilità del campo relazionale che si costruisce con il destinatario della cura. Sul tronco dell’impegno empatico e dialogico con il paziente vanno applicati ed utilizzati innesti teorici e metodologici che possano potenziare le risorse per raggiungere l’obiettivo terapeutico di far crescere la consapevolezza nel campo relazionale e di conseguenza nel paziente: il modello sistemico, lo psicodramma, l’E.M.D.R., la psicoterapia sensomotoria, la mindfulness, l’autobiografia.

PROGRAMMA

Il programma didattico si suddivide in moduli di tre giornate ciascuno (venerdì dalle ore 14 alle ore 20, sabato dalle ore 9 alle ore 19, domenica dalle ore 8, 30 alle ore 17, 30). Gli insegnamenti saranno accompagnati da esemplificazioni cliniche, da attivazioni formative, materiali video ed esercitazioni didattiche sulla psicoterapia e sulla perizia. PROGRAMMA: L’etica della cura. La sindrome post-traumatica. L’integrazione dell’infanzia del terapeuta. La mindfulness clinica. L’ascolto e l’empatia. Il linguaggio del corpo e la psicoterapia. Il diritto all’ascolto del bambino in ambito giudiziario. Adultocentrismo, negazionismo e cultura patriarcale e contesto giudiziario. La perversione e la cura dei violenti. La madri delle piccole vittime di abuso. Il Master consente la possibilità di proseguire l’approfondimento delle tematiche affrontate con un ulteriore percorso formativo nell’anno successivo.

 

PROGRAMMA DEL SECONDO ANNO: L’intelligenza emotiva nella cura. La rivittimizzazione in psicoterapia. L’abuso sessuale. Il lavoro sistemico familiare, lo psicodramma, l’autobiografia, l’EMDR. L’incrocio fra intervento psicologico e giudiziario. L’assistenza psicologica, l’audizione protetta, la perizia.

ARTICOLAZIONE DEL MASTER

Il Master si articola annualmente in 9 moduli formativi e in attività di esercitazioni e supervisione per complessive 1500 ore di lavoro corrispondenti a 60 ECTS (European Credit Transfer System) per ogni anno di master così suddivisi:

  • 26 giornate di formazione (compreso nel primo anno un seminario residenziale sulla mindfulness): per

un  totale  di  270  ore  di  lezioni  teoriche  o  seminari  o  esercitazioni  didattiche  in  aula  e      905       ore  di

approfondimento, studio, esercitazioni su materiali didattici e pratica di mindfulness (47 ECTS);

 

  • attività clinica ed elaborazione scritta di un caso da sottoporre a supervisione per un totale di 125 ore (5 ECTS);

 

  • attività clinica, studio ed elaborazione di una tesina concernente un caso trattato in ambito clinico o psicologico forense (con l’applicazione dei principi teorico-metodologici del Master) per un totale complessivo di 200 ore ( 8 ECTS).
RICONOSCIMENTI IN USCITA

Gli allievi che hanno frequentato almeno il 80% delle ore e hanno presentato il project work clinico finale, potranno conseguire il Diploma di Master universitario di II livello rilasciato dalla Pontificia Facoltà di Scienze dell’Educazione “Auxilium” di Roma riconosciuto dalla Santa Sede con nulla osta n.1547/89 del 24 luglio 2012 della Congregazione per l’Educazione Cattolica. Agli effetti civili il Diploma di Master di II livello ha valore secondo i Concordati, le Legislazioni vigenti nei vari Stati e le norme particolari delle singole Università o Istituti Universitari. Il riconoscimento civile del titolo è sottoposto, pertanto, alla discrezionalità delle singole istituzioni italiane cui viene presentato (il titolo è stato riconosciuto valido in molti concorsi pubblici). I Corsi Master sono validi ai fini della formazione e dell’aggiornamento dei docenti a norma delle Direttive del Min. Pubblica Istruzione. Il Centro Studi Hansel e Gretel è accreditato per la formazione del personale della scuola dal Min. dell’Istruzione: la frequenza del Corso consente l’esonero dal servizio.

INFORMAZIONI E MODLITà DI AMMISSIONE

Il candidati devono presentare la domanda di ammissione con allegato il proprio curricolo.

Il master è a numero chiuso (non più di 25 allievi). L’ammissione dei candidati avverrà previa valutazione del curriculum vitae e/o mediante un eventuale colloquio di approfondimento da parte della Direzione Scientifica. I candidati riceveranno comunicazione via e-mail sull’esito della valutazione, con le indicazioni necessarie per confermare l’iscrizione.

DIRETTORE DEL MASTER

Dr. Claudio Foti

SEDE E PERIODO

Per iscrizioni entro il 30 gennaio 2017 2.600,00 Euro + Iva Per iscrizioni dopo il 30 gennaio 2017 2.750,00 Euro + Iva (PROROGATI)

Acconto da versare per chi si iscrive entro il 30 gennaio 2017 700 euro + Iva all’atto dell’iscrizione. Acconto da versare per chi si iscrive dopo il 30 gennaio 2017 850 euro + Iva all’atto di iscrizione.

Seconda rata 750,00 € + Iva entro il 31/03/2017, terza rata 600,00 € + Iva entro il 30/06/2017, quarta rata 550,00 € + Iva entro il 30/09/2017

 

Il Master si svolgerà a Reggio Emilia da marzo 2017 a  dicembre 2017. (PROROGATO)

 

Per informazioni rivolgersi alla segreteria del Centro Studi Hansel e Gretel – Tel. 011 6405537 dal lunedì al venerdì ore 09:00 – 16:00 – mail info@cshg.it master.curatrauma.re@gmail.com