logo


Al convegno “L’educazione sessuale che non c’è, l’abuso sessuale che c’è e il mancato ascolto del bambino” organizzato dal Centro Studi Hansel e Gretel e da Rompere il silenzio, parteciperà fra gli altri Piero Forno, ex procuratore aggiunto “fasce deboli” Tribunale Ordinario di Milano e Tribunale Ordinario Torino. Pubblichiamo qui una parte di una sua relaziLeggi di più
   C’è stata in Italia una rivoluzione giuridica molto importante che ha inquadrato i i reati  riguardanti la violenza sessuale in modo più adeguato, più moderno, più efficace. Ma i reati  non sono diminuiti. La violenza sessuale rimane fenomeno diffuso e difficile da contrastare.  Non bastano le leggi che pure sono importantissime per affrontare un fenLeggi di più
Suscita molto interesse un saggio pubblicato recentemente con questo titolo a opera di Ennio Tomaselli – per molti anni giudice e pubblico ministero del Tribunale di Torino e capo della procura Minorile dal 2007 al 2009 – in un momento storico in cui la giustizia minorile come cultura e prassi specializzata – che ha tentato e tenta di agireLeggi di più
  Processo alla famiglia, ai genitori separati, ai giudici, ai giornalisti, agli assistenti sociali, agli psicologi, agli insegnanti, agli educatori Processo agli adulti: 21 relatori, 9 ambiti istituzionali o professionali oggetto di discussione, 600 partecipanti al seminario ed una domanda: gli adulti sono colpevoli di mancanza di rispetto verso i bambLeggi di più
Elena Buccoliero, Ufficio Diritti dei minori del Comune di Ferrara, giudice onorario al Tribunale per i Minorenni di Bologna, ha diffuso un’interessante documento che ha intitolato “A proposito di giustizia minorile” ( http://www.ubiminor.org/interventi/39-giustizia-minorile/142-a-proposito-di-giustizia-minorile.html )dove prende di posizione nei confronti dLeggi di più
I bambini, vittime di abusi sessuali, possono essere credibili nel raccontare le violenze subite, tanto più che di regola il dato anagrafico (la loro tenerissima età, come nella specie, rispetto a bambini un po’ più grandi, che hanno una qualche nozione, seppur in termini vaghi e confusi, in materia sessuate) esclude la possibilità che si tratti di racLeggi di più