logo


Due anni fa mi fu assegnata una classe di IV liceo che nella mia materia aveva visto nei primi tre anni un alternarsi di insegnanti, alcuni dei quali spesso assenti per malattia. La discontinuità didattica non aveva consentito alle ragazze di questa classe di acquisire una preparazione adeguata , per cui si respirava un’aria di forte tensione soprattutto in Leggi di più
di Claudio Bosetto Ogni tanto rileggo qualche passo di vecchi libri, magari quelli di scuola. Da un po’ di tempo sono attratto da Maria Montessori, mi chiedo come ho fatto a fare il mio tirocinio presso una scuola montessoriana e non aver recepito nulla di quello che oggi trovo nei suoi libri. Vi propongo questo passo, è del 1912. Non ci illudiamo che Leggi di più
di Silvia Carnisio Quando i nostri allievi o i nostri figli vengono toccati dalla morte, noi adulti, noi insegnanti spesso ci lasciamo prendere dal panico. È successo all’inizio dell’anno scolastico in corso, quando, il primo giorno di scuola, apprendiamo dai giornali che il papà di una nostra allieva è stato ritrovato morto in circostanze poco chiare. Ci scLeggi di più
di Claudio Bosetto Su La Stampa del 14 novembre don Aldo Bonaiuto, della comunità Giovanni XXIII, commentando il caso delle “baby squillo”, così conclude: “La cosa grave è non aver sentito in questi giorni nessun rappresentante della scuola esprimersi”. Senza usurpare la dignità di “Rappresentante della Scuola”, ma essendo un insegnante, provo ad esprimermi.Leggi di più
Stiamo facendo il bilancio delle settimane di formazione con gli insegnanti sulla prevenzione del maltrattamento per conto della Regione Sardegna. Sono stato a Cagliari, Carbonia, Oristano, Nuoro, Sassari e Olbia. sono stati per me incontri molto coinvolgenti per la circolarità dei pensieri, delle emozioni e dell’ascolto. Ecco un passaggio di un mio inLeggi di più
di Claudio Foti Dopo l’ennesima emersione del fenomeno delle baby prostitute a Roma nel quartiere bene dei Parioli ecco scoppiare a Milano il caso delle “ragazze doccia”. La vicenda, avvenuta in una scuola, rivelata dal sito del Corriere della Sera, coinvolgerebbe ragazze dai 14 ai 16 anni, che scelgono di prostituirsi in cambio di regali, ricariLeggi di più
La meditazione di consapevolezza è una tecnica psicologica che favorisce processi mentali positivi, tra cui la capacità di generare calma e fiducia in se stessi, la crescita della conoscenza di sé, lo sviluppo della concentrazione e dei sentimenti altruistici. La meditazione di consapevolezza può favorire un atteggiamento spirituale ma non è legata ad una feLeggi di più
Talvolta noi adulti evitiamo di avvicinarci con la parola alla situazione problematica del minore, perché temiamo di disturbare, di essere intrusivi, di danneggiare. In realtà i ragazzi, come del resto noi adulti, hanno un grande bisogno di parlare di sé e dei propri problemi, ma si autorizzano a farlo soltanto nel momento in cui si confrontano con un adultoLeggi di più
La mente abbraccia il cuore, l’intelligenza vuole benevolmente dialogare con la vita emotiva creando armonia laddove rischia di esserci conflitto e disarmonia. Anche i più piccoli hanno voglia di parlare di emozioni con noi adulti, perché le emozioni sono una ricchezza che valorizza l’originalità di ciascun individuo e nel contempo un linguaggio che può avviLeggi di più
Il corso di formazione è destinato ai docenti della scuola primaria e secondaria per sensibilizzarli all’osservazione e all’ascolto dei bambini, anche al fine di raccogliere eventuali segnali di disagio e decidere le forme di intervento adeguate.    scarica il progetto: Relazione educativa e sofferenza minorileLeggi di più
a cura di: Claudio Foti, Claudio Bosetto, Anna Maltese Franco Angeli Editore, Milano, 2000 Ci voltiamo dall’altra parte. La mente non è disponibile. La realtà della violenza all’infanzia è, in gran parte, impensabile per la comunità adulta. Operatori sociali, psicologi, insegnanti, educatori, clinici, faticano a percepire il maltrattamento e lLeggi di più
a cura di Claudio Foti Unicopli Editore Milano Il libro, che raccoglie il contributo multidisciplinare di molti esperti nelle tematiche dell’infanzia e dell’adolescenza, chiarisce quanto la sofferenza minorile sia diffusa e profonda e quanto siano numerose e varie le forme di manipolazione e di violenza ai danni dei bambini. Di fronte all’eLeggi di più
Dispensa del Centro Studi Hansel e Gretel n° 16 a cura di Claudio Bosetto, Claudio Foti C’è un fantasma che si aggira per la scuola: è il fantasma della disperazione, della stanchezza e della demotivazione degli insegnanti, della frustrazione dei bisogni di sostegno educativo e di apprendimento degli allievi, della chiusura burocratica e del peggioramento deLeggi di più
 Dispensa del Centro Studi Hansel e Gretel n° 9 Molte ricerche condotte in diversi paesi in tutti i continenti hanno mostrato la tendenza dell’attuale generazione di bambini manifestare un maggior numero di problemi emozionali rispetto a quella precedente. Da questo dato nasce l’esigenza di insegnare ai bambini e agli adolescenti l’alfabeto emozionale, qualeLeggi di più
Progetto “Dalle radici” per la prevenzione delle dipendenze nella scuola primaria, Regione Veneto, Ufficio Scolastico provinciale di Belluno, Ulss 1 di Belluno Il Sert dell’ULSS 1 di Belluno ha curato, negli ultimi quattro anni, il percorso formativo “Dalle Radici”, per la prevenzione delle dipendenze nell’ambito della scuola primaria, svolLeggi di più