logo


  A cura di Elena Buccoliero (Elena Buccoliero, Ufficio Diritti dei minori del Comune di Ferrara e giudice onorario Tribunale per i Minorenni di Bologna) Il 21 marzo, primo giorno di primavera, ricorre la Giornata della Memoria e dell’Impegno per ricordare le vittime innocenti di tutte le mafie. In vista di un incontro con ragazzi delle scuole supLeggi di più
La distinzione / contrapposizione fra buoni e cattivi affonda le sue origini negli schemi di pensiero più arcaici ed emotivi dell’essere umano. Spesso può accompagnarsi ad una valutazione adeguata della pericolosità e della negatività dei comportamenti dei cosiddetti “cattivi”, ma spesso può essere influenzata  da una visione schematica e difensiva della reaLeggi di più
  Negli ultimi anni è stato scientificamente provato che gli effetti devastanti dei traumi subiti dal bambino si ripercuotono inevitabilmente sulla società. Questa verità riguarda singolarmente ogni individuo e dovrebbe – se fosse sufficientemente conosciuta – portare un mutamento radicale della nostra società e, soprattutto, liberare noi daLeggi di più
Perché le sculacciate, gli schiaffi ed anche le percosse apparentemente innocue come gli schiaffi sulle mani d’un bambino sono pericolosi? 1. Gli insegnano la violenza, con l’esempio che ne danno. 2. Distruggono la certezza infallibile d’essere amato, cosa di cui il bambino ha bisogno. 3. Creano un’angoscia: quella dell’attesa delle pLeggi di più
Lo stesso re Salomone, che era conosciuto come un saggio, era persuaso che chi non picchia i suoi figli non li ama. Da millenni i genitori picchiavano i loro bambini perchè pensavano che questo tipo di educazione fosse adeguato per far crescere persone responsabili ed attente. Ma, da alcuni anni, sappiamo con certezza che questi genitori avevano torto, e cheLeggi di più
Il fenomeno della violenza contro le donne è da qualche anno oggetto di una particolare attenzione istituzionale, culturale e legislativa. L’indagine ISTAT (2007), che stimava in 6 milioni 743 mila le donne da 16 a 70 anni vittime di violenza fisica o sessuale nel corso della vita, ha prodotto interventi, reti ed osservatori di portata nazionale che hanno coLeggi di più
martedì 9 settembre 2008 di Alice Miller (basato sulla traduzione francese di Béatrice Anceaux)   Le constatazioni: 1. Lo sviluppo della nostra mente dipende da ciò che essa ha subito. La nostra personalità si struttura nei primi 4 anni di vita, in base alle esperienze che l’ambiente offre. Così la mente di un bambino la cui esperienza è stata principaLeggi di più
Caro Patrizio, la sua testimonianza è molto significativa. Certamente è improbo descrivere la propria storia familiare traumatica: qualsiasi vicenda segnata da un trauma “complesso” e prolungato è stata vissuta in una situazione di muta sconfitta e di solitudine penosa  e presenta inevitabilmente un’originalità drammatica che è molto difficile  comunicare agLeggi di più
di Sabrina Ghiberti Forse le nazioni non sono ancora del tutto unite sul fronte della violenza contro le donne. Se lo sono non è tanto nella vastità, ampiezza e ricchezza di strumenti messi in atto per combattere questa guerra in favore delle donne ma nella similitudine delle cifre che riguardano le vittime, cifre che indicano piuttosto vastità, ampiezza e gLeggi di più